logo

I vincitori della VI Edizione (2015)

Premio Speciale a Guido Ceronetti

  • Guido Ceronetti

    Guido Ceronetti

    Guido Ceronetti

    Guido Ceronetti è nato a Torino nel 1927. Poligrafo di vastissima e raffinata cultura. A partire dal 1945 ha collaborato con diverse testate giornalistiche. Dal 1972 è collaboratore del quotidiano “La Stampa”. Nella sua attività giornalistica si è rivelato e si rivela cronista dissacrante di fatti culturali e sociali. Di grande rilievo sono le sue traduzioni dal latino ( Marziale, Catullo, Giovenale ecc.) e dall’antico ebraico (I Salmi, Einaudi, 1967; Qohelet o l’Ecclesiaste, Einaudi, 1970; Il libro del Profeta Isaia, Adelphi, 1981, ecc.). Nel 1970 Ha fondato ‘Il Teatro dei Sensibili’ allestendo spettacoli itineranti con le sue “marionette ideofore”. Ha scritto testi di saggistica e di narrativa, alcuni titoli: Difesa della luna e altri argomenti di miseria terrestre (Rusconi, 1971), Aquilegia (Rusconi, 1973), La musa ulcerosa: scritti vari e inediti (Rusconi, 1978), La vita apparente (Adelphi, 1982), Viaggio in Italia (Einaudi, 1983), Albergo Italia ( Einaudi, 1985), L’occhiale malinconico ( Adelphi, 1988), La pazienza dell’arrostito. Giornale e ricordi 1983-1987 (Adelphi, 1990), D.D. Deliri disarmati (Einaudi, 1993), La vera storia di Rosa Vercesi e della sua amica Vittoria ( Einaudi, 2000), La lanterna del filosofo (Adelphi, 2005), Insetti senza frontiere (Adelphi, 2009), Ti saluto mio secolo crudele. Mistero e sopravvivenza del XX secolo, (Einaudi 20011), L’occhio del barbagianni ( Adelphi, 2014). Vasta anche la produzione poetica: Poesie,frammenti, poesie separate, (Einaudi, 1968), Poesie per vivere e per non vivere (Einaudi,1979), Compassioni e disperazioni. Tutte le poesie 1946-1986 (Einaudi, 1987), La distanza. Poesie 1946-1996 (Rizzoli, 1996), Poemi del Gineceo (Adelphi,2012), Sono fragile sparo poesia (Einaudi,2012).

Premio Internazionale Cetonaverde Poesia 2015 alla Carriera ad Adam Zagajewski

  • Adam Zagajewski

    Adam Zagajewski è nato a Leopoli (l’attuale L’viv) nel 1945. Ha vissuto in Slesia e poi a Cracovia dove ha conseguito la laurea presso la Jagiellonian University. Esponente della corrente poetica “Nowa fala” (in polacco “nuova ondata”), che, negli anni Settanta, teorizza e concretizza l’uso di un linguaggio diretto che vuole contrapporsi all’abuso di stereotipi di ogni sorta del linguaggio ufficiale. Il suo impegno nell’opposizione clandestina lo costrinse, negli anni Ottanta, a emigrare a Parigi. Attualmente vive tra Cracovia e gli Stati Uniti dove insegna alla University of Chicago. È autore di opere poetiche (Komunikat “Comunicato”, 1972; Jechać do Lwowa “Andare a Leopoli”, 1985; Płótno “La tela”, 1990; Ziemia ognista “La terra infuocata”, 1994; Pragnienie “Desiderio”, 1999; Powrót “Il ritorno”, 2003; Twelve poems, nel catalogo della mostra di F. Clemente From the terreiro, 2007), narrative (Cienka kreska “Tratto fine”, 1983) e saggistiche (Świat nie przedstawiony “Il mondo non rappresentato”, 1974, in collaborazione con J. Kornhauser; Solidarność i samotność “Solidarietà e solitudine”, 1986; Dwa miasta, 1991, – tradotto in Italia nel 2007, Tradimento (Adelphi); Obrona żarliwości “A difesa della passione”, 2002). Nel 2012 è stata pubblicata in Italia a cura di K. Jaworski l’ampia raccolta di versi Dalla vita degli oggetti. Poesie 1983-2005 (Adelphi). In Italia sono apparsi anche La ragazzina di Vermeer, Edizioni del Leone 2010 e L’ordinario e il sublime. Due saggi sulla cultura contemporanea, Casagrande 2012.

Premio Opera Inedita (Premio Poesia Giovani) a Sergio Costa

  • Sergio Costa

    Sergio Costa è nato a Basilea (CH) il 5 marzo del 1984. Ha studiato comunicazione a Catania e Palermo, dove si è laureato con una tesi sulla percezione del paesaggio nell’opera poetica di Giampiero Neri. Ha conseguito un master in editoria presso l’Università degli Studi di Pavia. Attualmente, a Milano, si occupa di editoria.

 

Finalisti delle sezione Certame (Premio Poesia Giovani)

  • Marco Corsi – Vincitore della Sezione Certame

    MARCO CORSI è nato ad Arezzo nel 1985. È dottore di ricerca in italianistica presso l’Università di Firenze. Ha pubblicato saggi dedicati a diversi poeti e una monografia sull’opera di Biancamaria Frabotta, I nodi violati (Archetipo, 2010). Suoi versi cono apparsi su Poeti e Poesia, Semicerchio, L’area di Broca, Nuovi Argomenti e Poesia contemporanea. XII quaderno italiano, a cura di Franco Buffoni. L’inverno del geco (Gazebo, 2013) è il suo libro d’esordio.

    biancadonna

    siamo stati insieme per un’ora, per mezz’ora
    spiracolo239, hai gli occhi blu
    avevi, sono certa, le mani fatte di luce
    e la voce grossa come il mondo, mi dicevi:
    «ti ho vista da dietro la tenda
    eri bianca nel porno assoluto
    delle liceali sotto al sole,
    dei quaderni, delle foglie, dei cordami…»
    …………………………………….
    poi sono morta per davvero
    uccisa io biancadonna
    dalle tue corazzate di pixel –
    legata mani e piedi all’imbrunire,
    fuori dallo schermo, madonna
    per le tue consolazioni,
    sono stata vera più del vero, una ragazza
    azzurra, per te solo «… tutta panna»,
    in un attimo pieno di stupore.

  • Dina Basso

    DINA BASSO è nata nel 1988 a Scordia, in Sicilia. Ha esordito nel 2002 pubblicando su la Gazzetta ufficiale dei dialetti. Sue poesie sono state pubblicate dalle riviste Le Voci della Luna, Tratti, Periferie, Fermenti, La Terrazza, La Gru. Ha pubblicato Uccalamma — Bocca dell’anima (Voci della Luna 2010; Premio Gozzano Giovani, Premio Turoldo Giovani, Premio Manfredi Opera Prima, Menzione speciale Carducci, Premio Teglio ex-aequo). Nel 2013 pubblica con le edizioni Isola la silloge Cosa inutile, illustrata da Elena Guidolin. Vive a Torino.

  • Menotti Lerro

    MENOTTI LERRO è nato a Omignano nel 1980. Laureato in Lingue e letterature Straniere. Ha conseguito un MA presso l’Università di Reading, UK, e un dottorato di ricerca sul ruolo del corpo in letteratura. Tra le sue opere saggistiche Raccontarsi in versi. La poesia autobiografica in Inghilterra e in Spagna 1950-1980(Carocci, 2012). In poesia ha pubblicato, tra gli altri, i libri: Gli occhi sul tempo (Manni, 2009), Entropia del cuore (Zona, 2015). Sempre per Zona ha editato diverse opere in prosa. (Ex aequo con Fabio Pante).

  • Luca Minola

    LUCA MINOLA è nato a Bergamo nel 1985. Laureato in Lettere. Ha pubblicato la raccolta Il sentimento dei vitelli (EDB, 2012, Premio Maconi Giovani 2013). Alcuni suoi testi sono contenuti nel Quadernario. Almanacco di Poesia a cura di Maurizio Cucchi e nella rivista Poeti e Poesia a cura di Elio Pecora. È redattore dell’Almanacco del ramo d’oro e del blog Golden Blog.
  • Alessandro Pancotti

    ALESSANDRO PANCOTTI è nato nel 1981 a Milano. Laureato in Economia e Commercio. Ha pubblicato la raccolta di poesia Le iniziali (Lietocolle, 2014), vincendo il Premio Maconi e il Premio Camaiore-Opera Prima. Alcune sue poesie sono uscite sulla rivista L’Immaginazione. Ha curato il catalogo per la mostra di Piero Fogliati L’immagine nella rêverie per l’Osart Galery di Milano.
  • Fabio Pante

    FABIO PANTE è nato a Feltre nel 1983. Laureato in Filosofia. Ha pubblicato diverse raccolte poetiche, opere di impatto anche dal punto di vista grafico. Ha esordito nel 2007 con In una notte troppo blu (Albatros), libro tradotto in Inghilterra presso la storica libreria e casa editrice indipendente Red Snapper Book. Sue poesie sono uscite in varie riviste di grafica e fotografia. (Ex aequo con Menotti Lerro).
  • Giulia Rusconi

    GIULIA RUSCONI è nata a Venezia nel 1984. Sue poesie sono state pubblicate in diverse riviste e antologie, cartacee e online. Il suo primo libro è uscito nel 2012, si intitola I padri (Ladolfi). La sua seconda raccolta, Suite per una notte, è uscita nel 2014 per Pordenonelegge-Lietocolle.
  • Laura Sergio

    LAURA SERGIO è nata a Lecce nel 1983. È laureata in Lettere Moderne e diplomata in pianoforte al Conservatorio Tito Schipa. Come poeta ha esordito nel 2003 su Nuovi Argomenti, Almanacco dello Specchio e Immaginazione (2007). Ha pubblicato racconti in antologie tra cui Pronti per Einaudi (Coniglio Editore, 2007) e Bloggirls, a cura di Mario Benedetti (Mondadori, 2009). Il filo della scure è il suo primo libro di versi (Manni, 2014).
  • Francesco Maria Tipaldi

    FRANCESCO MARIA TIPALDI è nato a Nocera nel 1986. Laureato in farmacia. Ha pubblicato La culla (Lietocolle 2006), Humus (Arcolaio 2008). Sue poesie sono apparse nell’antologia statunitense In our own words – A Generation Defining Itself(MW Enterprises 2010). Di recente uscita il suo volume TRAUM (Lietocolle 2014).